La viticoltura odierna deve essere in grado di affrontare i cambiamenti climatici.

Vivaflor plus: la testimonianza di un’ azienda agricola.

In agricoltura il tema dei cambiamenti climatici è molto sentito, a tal riguardo abbiamo analizzato l’andamento della primavera 2016 in Italia, riscontrando alcune situazioni climatiche anomale che hanno condizionato lo sviluppo delle colture agricole.

In viticoltura, ad esempio, le temperature superiori alla media del periodo registrate durante la seconda metà del mese di marzo ed il mese di Aprile, hanno indotto le piante ad una rapida ripresa vegetativa. Nel periodo successivo, in particolare nella fase antecedente alla fioritura, si è assistito a settimane caratterizzate da notevoli sbalzi termici, con abbassamenti repentini delle temperature e conseguente stress per le vigne. Tutto ciò ha inciso negativamente sullo svolgimento delle fasi di fioritura, quest’ ultima in molti areali, è avvenuta in modo scalare e disforme.

Le esperienze Goemar ci insegnano che Vivaflor plus: biostimolante a base di estratto di Ascophyllum nodosum specifico per l’ utilizzo su vite, è in grado di limitare gli stress abiotici assicurando il corretto svolgimento della fioritura e limitando conseguenze spiacevoli nelle fasi di allegagione.

A tal riguardo, in questa nota vi portiamo l’ esperienza dell’ azienda agricola Paiono sita a Staffolo in provincia di Ancona la quale ha applicato Vivaflor plus sulla varietà Verdicchio.

Sono stati posizionati due trattamenti: il primo ad inizio fioritura ed il secondo dopo 20 giorni circa; il dosaggio utilizzato è pari a 2 litri/ha per applicazione come prescritto in etichetta.

Il rilievo visivo effettuato in vigna durante la fase di allegagione ha evidenziato notevoli risultati: a differenza del testimone le piante trattate con Vivaflor plus dimostrano grappoli uniformi, ben sviluppati e senza problemi di acinellatura.

Tali vantaggi sono il presupposto fondamentale per una maturazione uniforme ed un giusto accumulo di zuccheri, polifenoli ed antociani.

Ringraziamo l’azienda Paiono per le foto inviateci ed auguriamo un’ottima annata.